Accessori

La Sigaretta Elettronica, oltre ad essere un nuovo modo di fumare più moderno e attento alla salute, è anche uno strumento tecnologico dotato di diversi accessori e ricambi che rendono lo svapo un’esperienza ancora più completa e gratificante. Per questo motivo, in molti decidono di renderla più piacevole alla vista e più comoda da trasportare mediante l’utilizzo di vari accessori, andiamo a vedere nel dettaglio quali esistono sul mercato.

Gli accessori per sigarette elettroniche

Gli accessori per E-Sig vanno dai pratici portasigarette con laccetto o anello da indossare al collo, utili per chi desidera tenere sempre con sé la Sigaretta Elettronica, fino ai caricatori con presa elettrica europea. Uno degli accessori preferiti da chi ha scelto lo svapo è poi il cavo USB che permette di ricaricare la Sigaretta Elettronica anche al lavoro, attraverso l’alimentazione del computer.

E’ infatti importante ricordare che le E-Sig offrono la possibilità di fumare anche negli ambienti e nei luoghi pubblici, in quanto la nuvola di fumo prodotta non è altro che vapore aromatizzato che si disperde velocemente senza problematiche di fumo passivo per le persone vicine. Proprio per questo motivo la Sigaretta Elettronica garantisce a chi sceglie questo modo alternativo di fumare la massima libertà di azione e, alcune batterie per Sigaretta Elettronica, possono addirittura essere ricaricate nel momento stesso in cui si svapa.

I più apprezzati

Per non farsi mancare nulla, un altro degli accessori particolarmente apprezzati è il caricatore da utilizzare in auto, per caricare la batteria della Sigaretta Elettronica durante eventuali trasferte. Fra gli accessori per E-Sig di cui è conveniente dotarsi vi è il flaconcino di ricambio per riempire l’atomizzatore della Sigaretta Elettronica. Nelle E-Sig infatti il tabacco delle sigarette tradizionali vieni sostituito con dei liquidi aromatizzati contenenti o meno una percentuale di nicotina.

I liquidi per E-Sig vanno inseriti tramite flaconcino nell’apposito forellino dell’atomizzatore riempiendolo al massimo al 90%. Nel dripping è sempre importante non superare la quantità indicata in modo da evitare di otturare l’atomizzatore. Una volta presa dimestichezza con le Sigarette Elettroniche è possibile capire quando è necessario ricaricare l’atomizzatore, solitamente ci si basa sia sul gusto che sulla sensazione di appagamento durante lo svapo. Dunque, quale accessorio preferite? Quale utilizzate di più? In ogni caso la nostra sigaretta elettronica sarà unica ed originale!